LRAD

Categories: Audio
Tags:
Comments: 3 Comments
Published on: 15 January 2010

The LRAD (Long Range Acoustic Device) can emit a tone higher than the normal human threshold of pain. It was used for the first time in the USA in Pittsburgh during the time of G20 summit on September 24-25th, 2009.

By the way, a good book about it: Sonic Warfare – Sound, Affect, and the Ecology of Fear by Steve Goodman (MIT Press, see also this review on Rhizome).

3 Comments
  1. ferdinando sorbo says:

    sono stati molto umani,avrebbero potuto sparare,come in italia……..o lanciare i gas lacrimogeni…. c‘e‘ per fortuna la scienza messa al servizio dl sistema sociale dominante…..tutto puo‘essere usato contro l‘uomo….anche i suoni…..non solo lo spirito e il corpo degli uomini vengono usati contro se‘ stessi come scrivevano hegel e marx……..il sistema sociale dominante,anche attraverso le sue facce pulite,come obama,non tollera contestazioni ai suoi dogmi sociali/esistenziali………..infatti mostra la sua vera faccia, violenta ed pseudodemocratica………..

  2. erri says:

    Quello che scrivi non è del tutto esatto.
    Sono documentate precedenti utilizzazioni del LRAD. Ad esempio, contro i pirati somali il 7 novembre 2005 (http://www.defense-update.com/products/l/LRAD.htm); inoltre, ne erano equipaggiate le truppe USA in Iraq già nel 2004 (http://washingtontimes.com/news/2004/mar/07/20040307-120634-6220r/) e secondo wikipedia (ma non ho verificato la fonte) venne impiegato dalla polizia contro dimostranti nella città di New York durante le proteste nel corso della convention repubblicana del 2004. Secondo alcuni siti, è stato usato anche dall’esercito israeliano nella striscia di Gaza durante la recente offensiva.
    Ultimamente, è stato usato sulle baleniere giapponesi (http://www.seashepherd.org/news-and-media/news-100115-2.html) e in Honduras dalle truppe del dittatore golpista Micheletti contro l’ambasciata brasiliana a Tegucigalpa, in cui era rifugiato il legittimo presidente, Mel Zelaya, e contro i suoi sostenitori (http://hondurasresists.blogspot.com/2009/09/fraternal-organization-of-black.html); il nome dato in quest’ultimo caso è HSS, Hiper Sonic Sound, ma si tratta nei fatti della stessa cosa. Il sito della resistenza hondurena sostiene che fosse stato sperimentato anche sui prigionieri di Guantanamo, ma su questo fatto non ho trovato conferme da fonti attendibili. Altro fatto interessante in questo sito, l’accenno ad un’altra arma non convenzionale, che emetterebbe onde elettromagnetiche che provocano sensazioni di bruciatura sulla pelle.
    C’è davvero di che avere… la pelle d’oca!
    ciao! erri

  3. Mauro says:

    grazie per la precisazione

Welcome , today is Sunday, 18 August 2019