3D printed flute

Categories: Informatica, Musica, Tecnologia
Tags:
Comments: 3 Comments
Published on: 7 February 2011

Amit Zoran, del MIT Media Lab, ha creato un flauto con una stampante 3D a partire da un modello realizzato in CAD.

Per il momento, il suono è temibile a causa dei materiali utilizzati e il modello ha ancora qualche piccola imperfezione, ma si tratta di un passo notevole che potrebbe portare a grandi sviluppi sia dal punto di vista commerciale (calo dei prezzi perlomeno per gli strumenti di fascia media e bassa), sia sotto l’aspetto sperimentale, che mi interessa di più. Qui si intravvede la possibilità di progettare e testare nuovi strumenti o nuove forme per quelli tradizionali. Sarà possibile, inoltre, creare strumenti personalizzati.

Per l’utilizzo elettroacustico, il suono non è una qualità imprescindibile, essendo trasformato e creato via software e quindi la possibilità di sperimentare con forme e sonorità nuove è attraente.

Ecco il video:

3 Comments
  1. seralf says:

    a me personalmente piacciono molto gli esperimenti con il pvc, ad esempio:
    http://www.cwo.com/~ph_kosel/designs.html
    http://www.markshep.com/flute/Pipe.pdf

    è da un pezzo che vorrei farmi qualche strumentino di questo tipo, magari inserendoci dentro qualche forma di sensore. Peraltro pare che con l’acetone si possa un po’ modellare il pvc, il che apre scenari ulteriormente interessanti, tipo flauti con campane, o altro… che ne pensi? :-)

  2. erri says:

    “Temibile” :-D
    Però la questione dei materiali è tutt’altro che marginale, e la tecnologia dipende completamente dai materiali…

  3. vinz says:

    carina la multi tromba alla fine…
    ma avendo l’imboccatura ad ancia e non a bocchino, almeno come sembra dal modello,
    mi sa che suonera’ piu’ come un clarinetto!

Welcome , today is Thursday, 20 February 2020