Solo Pour Deux

Categories: Strumentale
Comments: 3 Comments
Published on: 23 February 2011

Solo Pour Deux (1981) di Grisey, per clarinetto e trombone, incarna l’essenzialità della concezione compositiva spettrale e in questo senso è didattico.

Come il titolo suggerisce, i due strumenti (monofonici) non creano contrasti o linee melodiche contrappuntistiche, ma concorrono a creare la sonorità di questo brano lavorando l’uno sugli armonici dell’altro (tipicamente il clarinetto su quelli del trombone, per forza di cose). Sono in due, ma, nella maggior parte dei casi, creano un’unica linea, spesso sovrapponendosi, ma a volte l’uno continua riducendo o espandendo una nota dell’altro.

Sotto l’aspetto dell’idea compositiva (ma solo in quello), il pezzo è vicino al Ko-Lho per flauto e clarinetto di (o attribuito a) Giacinto Scelsi del 1966, che potete ascoltare qui, soprattutto al secondo movimento, in cui i due strumenti, più che duettare, si compenetrano.

Presumibilmente gli interpreti sono Ernesto Molinari al clarinetto e Uwe Dierksen al trombone.

3 Comments
  1. Sfogar says:

    Mauro,

    noto il tuo “(o attribuito a) Giacinto Scelsi” e chiedo: qual’è la tua posizione su Scelsi ?

    Saluti

    AF

  2. Che, fino a prova contraria, la musica di Scelsi dovrebbe essere attribuita, come minimo, a Scelsi & partner (nella maggior parte dei casi Vieri-Tosatti ma a volte qualcun altro)

  3. Sfogar says:

    Già…

    ;-)

    Ciao

    AF

Welcome , today is Sunday, 18 August 2019