Gratta un russo e ci troverai un tartaro

Categorie: Strumentale
Commenti: 1 Commento
Pubblicato il: 3 December 2006

gubaidulina

Così recita un antico proverbio russo.
Ma Sofia Gubaidulina, tartara lo è davvero. Nata nel 1931 a Chistopol nella Repubblica Tatara, ha studiato anche la musica popolare del suo paese e gli echi sono rimasti nella sua musica.
Questo “Quasi Hoquetus” (1984), per una formazione poco comune (fagotto, viola e pianoforte), basa la sua struttura ritmica sulla serie di Fibonacci e sull’hoquetus, un’antica tecnica ritmica contrappuntistica che alterna figure e silenzi, creando un movimento quasi stereofonico in cui la stessa figura musicale si sposta fra due voci.

Sofia Gubaidulina – Quasi Hoquetus (1984) for bassoon, viola and piano.

1 Commento
  1. cristina says:

    Grazie caro Mauro per avermi fatto scoprire questa meravigliosa compositrice! Mi riprometto di approfondire l’ascolto della sua musica.
    Cristina

Lascia un Commento

Benvenuto , oggi è Tuesday, 20 February 2018