200++

Categories: Blog
Tags: No Tags
Comments: 1 Comment
Published on: 8 December 2006

100++
Due mesi fa, il 7 ottobre, il blog passava il muro del 100 post nella categoria musica, a 6 mesi dalla partenza.
Adesso, dopo soli due mesi, siamo a 200 (296 fra tutte le categorie) e tiriamo un po’ di somme.
Dunque, in questi ultimi 2 mesi MG Blog ha fatto un certo salto di qualità e quantità. Abbiamo avuto circa 20.000 contatti (10K/mese) da una cinquantina di paesi, il che significa quasi 8000 visitatori unici (i contatti contano anche i reloads), di cui circa il 50% si collegano direttamente, mentre altri lo fanno via aggregatori et similia.
Nel frattempo il blog ha anche avuto qualche nomination, tipo quella di The Well-Tempered Blog come Blog of the Day, cosa non molto comune per un blog la cui lingua madre non è l’inglese (e nemmeno lo spagnolo o il cinese). Nel rank di Technorati, basato sui link, siamo intorno alla posizione 180.000 (su qualche decina di milioni), grazie soprattutto ai link del giro di Verona Blog.
Tutto sommato, visto anche l’argomento, non proprio facile, di cui mi occupo, non va male (considerate che proprio in questo momento la TV pubblica celebra i 40 anni dei Pooh e c’è bobo craaaxi che suona la chitarra insieme a maroni, con vespa dietro e la parietti che fa la scema; in che mondo vivo?).
Io mi diverto a scrivere e lo faccio facilmente. Però il blog è anche un impegno. Di conseguenza, ogni tanto mi chiedo: si può raggiungere più gente senza sacrificare il livello e senza buttarsi sulle banalità? Per esempio, guardando le statistiche ho notato che il fatto di occuparsi del caso Dowland-Sting ha richiamato un bel tot di gente.
Voi che ne pensate? Qualche idea? Suggerimenti? Richieste? Magari ocuparsi un po’ di più di musica di confine?

In ogni caso, un sincero ringraziamento a tutti i lettori. Senza di voi il blog non esisterebbe. Mica scrivo per me, anche se mi diverto…

1 Comment
  1. Lemi says:

    Beh fa piacere sapere che la qualità paga ancora, per fortuna!

    Personalmente visito il tuo blog quotidianamente e cerco di ascoltare tutti gli mp3 che proponi e che spieghi e, per quanto spesso siano distanti dalla mia attuale (ma temo anche futura) forma mentis, adoro esplorare confini della musica di cui altrimenti non avrei nemmeno saputo l’esistenza.
    E’ un bell’esercizio mentale e ti assicuro che qualcosa sto imparando e l’impostazione generale che si respira dai tuoi post (l’originalità, la particolarità, la ricerca, la sperimentazione e l’importanza della tecnologia quasi come fosse un prezioso scrigno che contiene segreti e strumenti della musica contemporanea), credimi, sta sedimentando…
    Trovo molto utili prima che affascinanti le spiegazioni che ne dai prima di proporre il file.
    Che poi alcuni argomenti sfiorino il panorama musicale conosciuto a tutti penso non vada ad intaccare il livello del blog che, anzi, può fornire degli utili strumenti di interpretazione che spesso riviste e radio non danno.

    Ah, interessanti le storie di personaggi poco famosi o di connessioni “tombali” tra celebrità del passato.

    Per quanto mi riguarda, avanti così!!

Welcome , today is Wednesday, 11 December 2019