Sì, sì, Satana!

Categories: Musica, Vaticano
Tags: No Tags
Comments: 3 Comments
Published on: 5 January 2007

La cosa che invidio davvero al rock è di essere figlio di Satana.
Purtroppo quello della dodecafonia nel Faust di Thomas Mann è stato un ben misero exploit subito rientrato in confronto a quello che può fare il rock.
Leggete qui (segnalato da nicola):

Notizia ANSA
2007-01-02 16:42
Rock all’inferno in Divina Commedia
In purgatorio cori gregoriani, in paradiso arie celestiali
(ANSA)- CITTA’ DEL VATICANO, 2 GEN – ‘Il rock l’ho messo all’inferno
perche’ esprime meglio di qualunque altro genere la lacerazione, il dolore
degli inferi’. Lo dice monsignor Marco Frisina, autore della colonna sonora
della Divina Commedia di Dante Alighieri versione musical. ‘Per musicare
l’inferno ho scelto il rock, – spiega monsignor Frisina – in purgatorio
cori gregoriani e in paradiso arie celestiali’. Una opinione in linea con
quella espressa da Benedetto XVI, quando era ancora cardinale.

No, no!! La Divina Commedia in versione musical NO! È LUI SATANA!!!

Ne parlano anche Repubblica, l’Unità e perfino l’Herald Tribune, quest’ultimo con un prosaico e realistico titolo come: “Un prete trasforma la Divina Commedia di Dante in opera”.

3 Comments
  1. Lemi says:

    Avevo letto anch’io nei giorni scorsi.
    Una domanda: nei brani dell’Inferno metteranno anche un testo al contrario?:-D

  2. Mauro says:

    Acuta osservazione.
    Devono metterlo…

  3. Black Lost Soul666 says:

    Dai…solite stupidaggini…almeno mettessero qualcosa di veramente satanico e infernale (tipo Dimmu Borgir o Cannibal Corpse).
    ..e non rock…

Welcome , today is Thursday, 12 December 2019