Il lupo perde il pelo ma…

Categories: Scienza, Vaticano
Tags: No Tags
Comments: 3 Comments
Published on: 24 September 2007

Andate a vedervi la home page della Pontificia Accademia delle Scienze (segnalata da Darwin).
Il tipo barbuto, con l’espressione seria, ma gioviale, che sta in copertina, è Galileo Galilei, con tanto di telescopio. Proprio quello che, qualche secolo fa, fu costretto dall’Inquisizione a rinnegare il suo Dialogo sopra i massimi sistemi in cui sosteneva la validità del modello copernicano.

Ormai papa Giovanni Paolo II° ha riconosciuto l’errore e così Galileo può anche finire sulla home page della maggiore istituzione scientifica del Vaticano. Tutto bene, se non che il fisico Stephen Hawking racconta questo gustoso aneddoto, relativo allo stesso GP2:

…nel 1981 il mio interesse per gli interrogativi sull’origine e il destino dell’universo fu richiamato in vita mentre partecipavo a un convegno sulla cosmologia organizzato dai gesuiti in Vaticano. [...]
Al termine del convegno i partecipanti furono ammessi alla presenza del santo padre. Il papa ci disse che era giustissimo studiare l’evoluzione dell’universo dopo il big-bang, ma che non dovevamo cercare di penetrare i segreti del big-bang stesso perché quello era il momento della Creazione, quindi l’opera stessa di Dio.
Fui lieto che il papa non sapesse quale argomento avessi trattato poco prima nella mia conferenza al convegno: la possibilità che lo spazio-tempo fosse finito ma illimitato, ossia che non avesse alcun inizio, che non ci fosse alcun momento della Creazione.
Io non provavo certamente il desiderio di condividere la sorte di Galileo…
[S. Hawking, Dal big-bang ai buchi neri, Rizzoli 1988, pag. 136]

Il lupo perde il pelo…

3 Comments
  1. vinz says:

    i preti spostano semplicemente il “momento intoccabile”, quello god-trademark.

    quindi adesso quel momento e’ il bigbang, si direbbe.

    cosa c’e’ di piu’ eretico nel dire “mi spiace, ma non esiste alcun momento prima del quale c’e’ Dio”? Bello, mi piace. Sarei curioso di vedere che si inventeranno se Hawking verra’ ufficializzato sui libri di scienza.

  2. erri says:

    Riabilitato?

    http://www.fisicamente.net/index-44.htm
    http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/6969

    Bimbi, il cattolicesimo, prima del Decalogo, prima del comandamento dell’amore (Luca 10:27 e simili), mette il principio dell’infallibilità papale. Il potere del papa, la sua Alta Autorità Morale poggiano su questo.
    Che vi aspettate, che dicano:
    “Scusate, ci siamo sbagliati! D’ora in poi non ci occuperemo più di politica, di controllo delle coscienze, di compravendita di voti, ma solo di spiritualità” ?
    I buoni cattolici possono anche non credere più nel Dio della Bibbia (beh, succede, è il mondo secolarizzato…), basta che credano al papa!!

Welcome , today is Sunday, 15 December 2019