Art of the States

Categories: Strumentale
Tags:
Comments: 1 Comment
Published on: 1 October 2007

Art of the States è una iniziativa partita nel 1993 per promuovere la musica contemporanea americana nel mondo.
Si tratta di un archivio che ospita composizioni di autori americani, giudicate importanti e/o interessanti. A partire da questo materiale si realizzano programmi radio distribuiti anche all’estero (un programma mensile su 75 stazioni nazionali e 50 radio estere).
ll tutto, inoltre, è accessibile via internet: le composizioni prescelte si possono ascoltare quasi sempre per intero in RealAudio.
Attualmente gli archivi ospitano 300 composizioni di 200 autori americani anche giovani, per circa 65 ore di musica, ma sono in continua espansione.
Notate anche che non si tratta di una iniziativa statale, ma privata: una associazione non-profit che si mantiene grazie a donazioni (le spese sono minime). I produttori rispondono ai nomi di Joel Gordon e Matthew Packwood.

Da Art of the States trarrò parecchio materiale.
NB: per ascoltare musica da Art of the States dovete avere RealPlayer. Lo trovate qui (anche per mac e linux).
Iniziamo con

George Crumb – An Idyll for the Misbegotten (Images III) (1986)
per flauto amplificato e 3 percussioni
Kristen Halay flauto, Brian Scott, W. Sean Wagoner, Tracy Freeze percussioni

I feel that ‘misbegotten’ [trad: figlio illegittimo, bastardo] well describes the fateful and melancholy predicament of the species homo sapiens at the present moment in time. Mankind has become ever more ‘illegitimate’ in the natural world of plants and animals. The ancient sense of brotherhood with all life-forms (so poignantly expressed in the poetry of St. Francis of Assisi) has gradually and relentlessly eroded, and consequently we find ourselves monarchs of a dying world. We share the fervent hope that humankind will embrace anew nature’s ‘moral imperative.’
[George Crumb]

Crumb suggests, “impractically,” that the music be “heard from afar, over a lake, on a moonlit evening in August.” (Crumb) Over a slow bass drum tremolo, the flute begins its haunting melody, which over the course of the piece includes quotations of Claude Debussy’s solo flute piece Syrinx and spoken verse by the eighth-century Chinese poet Ssu-K’ung Shu: “The moon goes down. There are shivering birds and withering grasses.” Far from a traditionally peaceful idyll, the music’s energy and dynamics gradually rise and fall, with a sense of desolation throughout.

______________

Tanto per fare un po’ di polemica inutile, mi chiedo che difficoltà ci sia a fare una cosa del genere anche qui. Costa pochissimo. Si tratta solo di riunire una commissione una volta l’anno, mantenere un sito web e chiedere ai compositori di cedere i diritti per la trasmissione via internet. Notate che, negli Stati Uniti l’iniziativa ha vinto il premio ASCAP (la SIAE americana) nel 1997, per l’opera meritoria nella diffusione della musica contemporanea. Di conseguenza, avere un pezzo in Art of the States è diventato motivo di vanto.

Mi chiedo cosa succederebbe qui se chiedessi la stessa cosa ad autori, editori e discografici. Anzi, penso proprio che lo farò, tanto per vedere cosa mi dicono. In fondo questo blog è già una cosa del genere, ma se notate, non c’è quasi mai musica italiana, ma nella maggior parte dei casi è di origine anglosassone.
Questo perché è abbastanza facile trovare musica anglosassone legittimamente messa in rete da qualche organizzazione o dagli stessi autori, così come è semplice ottenere i permessi per brani non ancora in rete: basta inviare una mail e tutti rispondono ringraziando per l’interesse.

1 Comment
  1. e. says:

    Sarebbe un’ottima idea, ma è fattibile in Italia?
    cmq faccio il tifo per te!

  1. quoted on MG Blog » 100 and kicking says:

    [...] e per questo ha vinto il premio dell’ASCAP, l’equivalente della nostra SIAE, vedi questo nostro post). Come al solito i brani sono in [...]

  2. [...] e per questo ha vinto il premio dell’ASCAP, l’equivalente della nostra SIAE, vedi questo nostro post). Come al solito i brani sono in [...]

Welcome , today is Monday, 16 December 2019