Homey Airport

Categories: Usa, Viaggi
Tags:
Comments: 2 Comments
Published on: 12 February 2008

Da circa un mese, l’aeroporto della famigerata Area 51, che vedete in questa foto da satellite (cliccatela per ingrandirla molto) ha formalmente un nome: Homey Airport.

Lo rende noto la newsletter dell’AOPA (Aircraft Owners & Pilots Association). Finora, infatti, l’aeroporto più famoso e segreto d’America compariva sui software di volo e sui GPS soltanto con una sigla: KXTA (acronimo di … cosa?), ma il sottoscritto ricorda ancora i bei tempi in cui il suo radiofaro rispondeva con il morse di Dreamland.

Non pensate, però, che adesso ci si possa tranquillamente atterrare. Nei software per i piani di volo Homey è descritto come “Private, VFR, No Fee, Customs Info Unavailable”.

Il nuovo nome conserva comunque un aspetto inquietante. Homey significa “familiare, casalingo”. Visto il segreto che lo circonda e l’impossibilità di atterrarvi, questo aeroporto è familiare e casalingo per chi?

Per ulteriori informazioni: Dreamland Resort che presenta anche questa stessa foto commentata.

2 Comments
  1. Riccardo says:

    (commento fuori posto)
    trovato sito di partiture da aggiungere alla tua lista, buonissimo:
    lista lunga di compositori classici fino a Debussy e Satie…
    Ottima qualità delle partiture in PDF

    http://www.icking-music-archive.org/index.php

  2. Mauro says:

    sorry, c’è già

Welcome , today is Saturday, 19 October 2019