Evryali

Categorie: Strumentale
Commenti: 2 Commenti
Pubblicato il: 11 March 2008

Il pianista John Mark Harris ha realizzato una bella trasposizione grafica di Evryali, una composizione di Xenakis per solo piano del 1973, basata sul concetto di “arborescenze”, ramificazioni che si sviluppano a partire da un nucleo come si può intuire dal disegno (quella in figura è solo una piccola parte della partitura).

Le forme sono state disegnate su un monitor dal compositore e poi trasposte in notazione tradizionale via software. A permettere questa modalità compositiva basata sulla grafica è la workstation dell’UPIC di cui abbiamo già parlato qui.

Evryali è composta senza alcun riguardo per l’anatomia umana, per cui alcuni punti della partitura sono semplicemente ineseguibili. Di conseguenza l’esecutore è chiamato a fare delle scelte. John Mark Harris afferma di aver utilizzato il grafico anche come ausilio nel compiere le predette scelte, oltre che per capire la struttura del brano, in quanto la partitura è troppo complicata per farsene un’idea a una prima lettura.

La cosa interessante è che, sul suo sito, l’intero grafico scrolla insieme all’esecuzione ed è molto interessante seguirlo.

Trovate il tutto qui.

2 Commenti
  1. vinz says:

    molto interessante. esiste la versione midi, oppure un bel rullo per pianola meccanica, entrambi quindi con tutte le note?

  2. Mauro says:

    non c’è nessun midi. lui ha fatto il grafico per leggere la struttura e decidere quali note suonare.

Lascia un Commento

Benvenuto , oggi è Monday, 11 December 2017