Perle dimenticate

Categories: Confine, Jazz
Tags: No Tags
Comments: 1 Comment
Published on: 29 October 2009

coverNon c’è niente come rimettere in ordine una casa che contiene, fra l’altro, varie migliaia di dischi (CD e vinili) sparsi fra diversi mobili, per ritrovare cose che non ricordavi di avere. Orologi russi, vecchie foto in cui fai fatica a capire chi c’è e anche qualche disco che non ascoltavi da una vita.

Così, per caso, mi arriva in mano un disco di Julie Driscoll, vocalist di grande successo con Brian Auger & The Trinity nei roaring ’60, poi sposata Tippett (Keith) e convertita alla musica improvvisata e al jazz sperimentale in una carriera solistica ben più oscura di prima sotto il nome di Julie Tippetts (con una ‘s’ aggiunta).

Oscurità da cui, però, ogni tanto escono piccole perle come questo Sunset Glow, che risale al ’74, al confine fra jazz, canzone alla Wyatt (non è impossibile che sia proprio lui l’R a cui è dedicato il brano che vi presento) e un po’ di sperimentalismo. Gli altri musicisti del disco sono Brian Godding, guitars; il marito Keith Tippett, piano, harmonium; Mark Charig, cornet, tenor horn; il compianto Elton Dean, alto saxophone; Nick Evans, trombone; Brian Belshaw, bass; Harry Miller, bass; Louis Moholo, drums.

Purtroppo credo che il disco sia ormai fuori catalogo, visto che la ricerca su Amazon rinvia a venditori che lo propongono a più di $100 nuovo e da $30 fino a $100 usato.

Julie Tippets – Behind the Eyes (For a Friend, R)

UPDATE: qualche altro brano da Sunset Glow su YouTube

1 Comment
  1. alfonso says:

    E’ stato ristamapto su CD dalla Voiceprint, anche se non è facilissimo da trovare

Welcome , today is Thursday, 29 October 2020