La forma della canzone

Categories: Musica
Tags:
Comments: 2 Comments
Published on: 7 October 2006

analisi

Date un’occhiata a questo simpatico programma (è un applet Java che si carica aprendo la pagina internet, quindi non dovete nemmeno installarlo, solo attendere che si carichi) che promette di analizzare la forma di un brano musicale.
Come vedete non spreco gli aggettivi, però simpatico lo è davvero.
Il programma legge un midi file, va alla ricerca delle parti ripetute e le congiunge con un arco. Lo fa a vari livelli, così la ripetizione di un lungo ritornello è indicata da un grande arco e la ripetizione dello stesso frammento all’interno della singola melodia è indicata da un piccolo arco.
Alla fine si ottiene un disegno come quello in figura, generato da una semplice melodia (Mary had a little lamb) la cui partitura è mostrata sotto.
Di positivo c’è che il software ha correttamente individuato la ripetizione del frammento iniziale, mostrando che le due parti iniziano allo stesso modo. Mostra anche la ripetizione interna alla seconda parte. Però evidenzia anche la ripetizione delle singole note, il che è un po’ idiota. Inoltre non mi risulta riesca a individuare una ripetizione trasposta, che invece è molto importante.
Infine, questo tipo di analisi ha senso solo sui brani, anche atonali, ma con ripetizioni. Se gli date un brano puntillista, o una variazione continua, non esce nulla di significativo.
Avvertenza: da quel che ho visto, con un midi file formato da varie piste, il software analizza una traccia per volta. Non è in grado di lavorare sul loro insieme, quindi, o mixate tutto su una singola pista, magari escludendo la batteria che ripete continuamente quelle che in midi sono note, oppure lo dividete in modo sensato.

2 Comments
  1. vi odio says:

    fate SCHIFO io devo suonare la canzone con il pianoforte e nn voglio tradurre le note

  2. Mauro says:

    ???
    credo che tu non abbia capito proprio niente di questo post

Welcome , today is Monday, 28 September 2020